Novembre 1, 2023

Artrosi e alimentazione: come prevenire l’artrosi?

  • L’artrosi è una malattia cronica legata al deterioramento progressivo della cartilagine, principalmente nelle articolazioni degli arti inferiori e della colonna vertebrale.
  • L'artrosi colpisce la quasi totalità persone over 70 ed è direttamente correlata all’età e alla postura.
  • Dolore articolare, rigidità dei movimenti e gonfiore sono i sintomi principali di questa patologia.
  • Esiste una cura per l’artrosi primaria attraverso il riequilibrio del sistema posturale. Si può anche far ricorso a terapie conservative e a tecniche di prevenzione per preservare la salute delle articolazioni.
  • Mantenere un peso adeguato, avere una  postura corretta, seguire una sana alimentazione, sono forme di prevenzione che possono contrastare lo stress ossidativo delle ossa.
  • Alimenti ricchi di proprietà antinfiammatorie e antiossidanti, e di nutrienti come minerali, vitamine magnesio e calcio aiutano a prevenire l’artrosi.
  • Attraverso specifici test propriocettivo-posturali e della funzionalità metabolica personale siamo in grado anche di fare una medicina predittiva.

Cos’è l’artrosi 

L’artrosi è una malattia cronica legata all’invecchiamento e all’usura delle articolazioni, soprattutto quelle degli arti inferiori (anca e ginocchio) e della colonna vertebrale, perché sottoposte a un maggior carico. Nello specifico, l’artrosi è causata dal deterioramento progressivo della cartilagine, cioè quel cuscinetto naturale che separa i capi ossei articolari assicurando che funzionino in maniera fluida e senza attrito. Con il passare degli anni, la cartilagine perde la sua elasticità, diviene più rigida e più facilmente danneggiabile. Inoltre, il sistema posturale con l’andar degli anni, a causa delle cattive abitudini, dello stile di vita scorretto e di possibili traumi, riduce le sue performance, aumentando gli attriti sulle articolazioni che verranno più facilmente usurate e danneggiate. Per questo, la comparsa dell’artrosi è direttamente correlata all’età: i sintomi iniziano a comparire intorno ai cinquant’anni e colpiscono nella quasi totalità gli over 70. Sebbene sia considerata una malattia cronica e progressiva, ci sono diverse misure preventive, e oggi anche misure predittive (cioè ad personam, studiate su ogni singolo individuo) che possono essere adottate per ridurre il rischio di sviluppare l’artrosi o addirittura attenuare gli effetti di questa patologia. In questo articolo, approfondiremo cause e sintomi, ma anche la correlazione tra artrosi e alimentazione come metodo di prevenzione.

Cause e sintomi 

Sebbene sia collegata all’invecchiamento e, di conseguenza, all’usura delle cartilagini articolari, la comparsa dell’artrosi può essere favorita da diversi fattori. Tra cui:

  • postura;
  • familiarità;
  • sovrappeso;
  • traumi e lesioni articolari, dovuti a sport o a specifici lavori che richiedono posizioni forzate.

Il dolore articolare è il principale sintomo di questa patologia. Altri sintomi possono essere:

  • rigidità nei movimenti (specialmente al mattino o dopo inattività);
  • limitazione nell’utilizzo dell’articolazione;
  • gonfiore;
  • rumori articolari o crepitii.

Tuttavia, questi sintomi non sono sempre presenti nei pazienti affetti da artrosi. Anzi, spesso questa patologia si rende evidente solo mediante l’esecuzione di una radiografia.

LEGGI ANCHE: Come riconoscere l’artrosi alla caviglia?

I possibili trattamenti 

Sebbene si dica che non esiste una cura definitiva per l’artrosi, si può comunque procedere al trattamento della patologia con delle terapie conservative che hanno l’obiettivo di riequilibrare il sistema posturale riducendo, fin anche eliminando, gli attriti nocivi sull’articolazione, ridandole un miglior spazio di manovra con una minor tensione muscolare. Di conseguenza, eliminando il principale fattore causale, potremo alleviare il dolore e migliorare la funzionalità e la mobilità articolare, consentendo così, a chi ne soffre, di riprendere le attività quotidiane. Se l’artrosi è presente in forma lieve/moderata, i suoi sintomi possono essere mitigati mediante una combinazione di attività fisica e fisioterapia, mediante l’uso di farmaci fitoterapici e rimedi naturali o con l’ossigeno/ozonoterapia sistemica o infiltrativa, atti a ripristinare la corretta vascolarizzazione e ossigenazione dei tessuti sofferenti.
Nei casi più gravi, invece, lo specialista potrebbe consigliare al paziente di considerare trattamenti di chirurgia, che vanno sempre accompagnati e preceduti da un idoneo programma riabilitativo posturale che, in realtà, è l’unica strategia in grado di valutare e trattare il principale fattore causale, l’errato carico sull’articolazione.

LEGGI ANCHE: Rieducazione motoria, quando è necessaria?

Come prevenire l’artrosi

Il miglior trattamento per l’artrosi è la prevenzione, che mira a ridurre il rischio di insorgenza della patologia per preservare la salute delle articolazioni. Ma come si può prevenire l’artrosi?

  • Praticando regolare attività fisica;
  • evitando traumi articolari;
  • adottando uno stile di vita che mantenga l’efficienza del nostro sistema posturale.

Inoltre, nella prevenzione dell’artrosi, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. In primis, mantenere un peso adeguato riduce il carico sulle articolazioni e previene il rischio di artrosi1. In secondo luogo, portare in tavola alimenti dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti e ricchi di sali minerali può contribuire a prevenire l’artrosi.

LEGGI ANCHE: Come la postura influenza il nostro benessere

Artrosi e alimentazione, la combinazione che non ti aspetti

Prevenire l’artrosi attraverso l’alimentazione richiede l’adozione di una dieta sana ed equilibrata, attraverso la quale si possono:

  • correggere gli squilibri che possono aggravare il processo artrosico;
  • contrastare lo stress ossidativo, una delle cause dell’invecchiamento delle articolazioni.

In generale, una corretta alimentazione per l’artrosi prevede il consumo di cibi con azione antinfiammatoria, come gli acidi grassi polinsaturi Omega-3, e quelli ricchi di antiossidanti come i pomodori, che contengono molti licopeni. Aumentare l’apporto di magnesio, minerali, vitamina D e calcio è altrettanto importante per la salute articolare. Al contrario, va eliminato il consumo di cibi che contengono zuccheri semplici (ad esempio lo zucchero da cucina), grassi saturi e sodio.

LEGGI ANCHE: I rischi dell’obesità: l’artrosi

La corretta alimentazione per prevenire l’artrosi

Artrosi e alimentazione: cosa mettere nel piatto? Una buona dieta per combattere i sintomi dell’artrosi deve contenere i seguenti alimenti:

  • frutta e verdura di stagione, ricca di antiossidanti;
  • pesce azzurro, ricco di acidi grassi omega-3;
  • legumi, ricchi di sali minerali e fibre insolubili;
  • formaggi magri, ricchi di calcio e proteine;
  • cereali integrali, ricchi di fibre insolubili;
  • spezie ed erbe aromatiche, ricche di proprietà antinfiammatorie, come la curcuma e la boswellia.

Includere questi alimenti nella dieta quotidiana può fornire i nutrienti necessari per prevenire l’artrosi e promuovere la salute articolare. È importante, però, consultare uno specialista per un piano alimentare personalizzato in base alle  esigenze di ogni singolo individuo.

NOTE:

1 Obesity and osteoarthritis, rivista medica Maturitas, 2016, National Library of Medicine

Articoli correlati

Dolore alle spalle e al collo: ecco i sintomi della cervicobrachialgia

La cervicobrachialgia è una condizione che causa debilitante dolore a collo e braccia. Dai sintomi al trattamento, ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Riabilitazione post ictus: esercizi utili e cosa non fare

La riabilitazione neuromotoria aiuta i pazienti a migliorare le capacità compromesse dall’ictus per raggiungere la massima autonomia possibile.

Come si cura il morbo di Parkinson: sintomi iniziali e finali

È tra le malattie neurodegenerative più diffuse. Ecco come si manifesta e progredisce il Parkinson, per il quale è utile una combinazione di terapie.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle