Aprile 29, 2022

Benessere emotivo: tre esercizi per migliorare l’umore

  • Stress, ansia e pensieri negativi minacciano salute fisica e benessere emotivo, che sono due sistemi strettamente interconnessi.
  • Tra le cause degli sbalzi d’umore troviamo stati depressivi, patologie neurologiche ma anche effetti collaterali dovuti a determinati farmaci.
  • Alla scoperta degli esercizi per migliorare l’umore: raggiungere il benessere attraverso respirazione ed esercizio fisico. 
  • Attività aerobica: corsa, nuoto e bici per migliorare memoria, funzioni cognitive e umore.
  • Esercizi di forza e resistenza per spezzare lo stile di vita negativo: ecco il “wall-sit”.

Mente e corpo, due sistemi interconnessi

Stress, stati d’ansia e pensieri negativi sono ormai un problema largamente diffuso nella società odierna. Difficoltà che stanno minacciando, in continuo crescendo, la salute e la qualità della vita. Se il tutto, poi, è condito da una pandemia, la situazione di certo non migliora. Prendersi cura del proprio benessere psicologico è, quindi, un aspetto da non trascurare. Motivo per cui l’Organizzazione mondiale della sanità definisce il concetto di salute come “uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale”. Insomma, si deve parlare non solo di salute fisica ma anche di benessere emotivo. Mente e corpo, stati d'animo e reazioni fisiologiche sono concetti strettamente integrati, al punto tale da condizionarsi a vicenda. In questo articolo vediamo come migliorare l’umore attraverso l’attività fisica.

Disturbi dell’umore: di cosa si tratta?

Sbalzi d’umore, stati d’ansia e pensieri negativi possono essere riconducibili a delusioni, situazioni avverse o a eventi difficili da superare. Si tratta di reazioni emotive che, se perdurano nel tempo o sono eccessivamente intense, possono sfociare in stati depressivi. Umore triste, altalenante o irritabile sono le caratteristiche comuni di queste problematiche. Ma non solo. Gli sbalzi d’umore possono anche essere correlati alla presenza di specifiche patologie neurologiche come, per esempio, il morbo di Alzheimer o la malattia di Parkinson. Oppure, come spesso accade, ad effetti collaterali dovuti a determinati farmaci. In questo articolo scopriamo come attenuare lo stress e migliorare l’umore tramite il movimento. 

Migliorare l’umore attraverso il movimento: lo yoga e la rieducazione posturale

Mens sana in corpore sano diceva un’antica locuzione latina. E oggi, a distanza di millenni, diversi studi lo confermano. Come quello del Royal College of Psychiatrist¹. Il quale riconosce l’attività fisica come modalità di trattamento per una vasta gamma di condizioni legate alla salute mentale. L'attività fisica, infatti, ha effetti antidepressivi e anti stress.
Meditazione ed esercizio fisico, quando camminano di pari passo, generano uno stato di benessere che, inevitabilmente, porta a migliorare l’umore. È il caso dello yoga. Disciplina che, attraverso movimento, postura e respirazione, stimola il sistema nervoso e le ghiandole endocrine, portando all’individuo un senso di benessere generalizzato. Lo yoga, infatti, permette di agire sugli ormoni dello stress, andando a ridurre cortisolo e adrenalina, ormoni che lo potenziano. Una buona postura, quindi, al pari di una buona respirazione, svolge un ruolo determinante nella salute psichica. Per tale ragione, correzione posturale e corretta respirazione sono vere e proprie parti integranti di un programma di rieducazione mentale. 

Attività aerobica per aumentare umore e funzioni cognitive

L’attività fisica, a qualsiasi livello, contribuisce ad alleviare lo stress, a eliminare l’ansia e ad attenuare i sintomi della depressione. Esercizi aerobici come corsa, nuoto e bici giocano un ruolo decisivo nel migliorare l’umore. Permettendo all’organismo di usufruire di numerosi benefici. Tra cui:

  • incremento del rilascio di dopamina, serotonina e acetilcolina: neurotrasmettitori fondamentali per la regolazione dell’umore e delle funzioni cognitive;
  • aumento del volume dell’ippocampo e migliori performance della memoria;
  • crescita del rilascio di endocannabinoidi, che contribuiscono ad innalzare l’umore.

Considerare gli effetti che l’attività fisica ha su attenzione, memoria e apprendimento aiutano a comprendere quanto questa possa essere efficace nella cura del malessere emotivo. Come evidenziano gli esperti, anche soltanto 180 minuti alla settimana bastano per raggiungere il picco che gli effetti benefici hanno sull’umore. 

Esercizi di forza e resistenza contro dolori muscolari e malattie cardiovascolari

Introdurre una routine di attività fisica in persone che soffrono di ansia, stress e stati depressivi, aiuta a spezzare lo stile di vita negativo. Ma i benefici non finiscono qui. Lo sport aiuta anche a evitare complicanze legate a dolori muscolari e a malattie cardiovascolari. Apportando un maggiore afflusso di sangue al cervello, inoltre, permette di migliorare l’umore e le funzioni cognitive.
Eppure, quando si parla di esercizio fisico, generalmente non si pensa all’allenamento di forza o resistenza. Tuttavia, questo tipo di attività può apportare all’organismo gli stessi benefici dell’esercizio aerobico. Il “wall-sit”, per esempio, è tra i migliori esercizi di isometria per gli arti inferiori. Una pratica atta ad allenare i muscoli mantenendoli in uno stato di immobilità. Semplice dal punto di vista posturale, la difficoltà sta nel mantenere la posizione corretta per il tempo richiesto. Per eseguirlo si deve:

  • dare le spalle a una parete appoggiando la schiena al muro; 
  • tibia e femore devono formare un angolo di 90°;
  • appoggiare la nuca al muro e le mani lungo i fianchi mantenendo la posizione per il tempo richiesto.

NOTE

¹ fonte: Self-reported physical activity levels of the 2017 Royal Australian and New Zealand College of Psychiatrists (RANZCP) conference delegates and their exercise referral practices

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle