Febbraio 24, 2022

Le conseguenze di una postura sbagliata

Il corpo, la centralina della postura

“Stai dritto con la schiena, altrimenti ti viene la gobba”. Quante volte, da piccoli, ci siamo sentiti ripetere questa frase. E, forse, nella nostra mente si sarà instillata la convinzione che una postura sbagliata dipenda solo dalla posizione in cui manteniamo la schiena.
In realtà, il concetto di postura è più complesso, tanto da essere oggetto di una specifica disciplina: la Posturologia. A giocare un ruolo fondamentale, infatti, è il corpo nella sua globalità, sia in condizione statica sia dinamica.
La postura, quindi, si potrebbe definire come l’interazione tra la posizione che il corpo assume nello spazio e le sue varie parti, per garantirci la posizione eretta e il movimento in funzione della forza di gravità. Averne cura e correggerla garantisce benefici sul piano psico-fisico. Influisce, inoltre, sulla comunicazione non verbale, in quanto è uno dei fattori che meglio riflette le nostre emozioni.

Se i recettori “perdono l’equilibrio”

La postura sbagliata è conseguenza dello squilibrio dei recettori sensoriali sul piano frontale, sagittale e orizzontale. Sollecitati da stimoli interni ed esterni inviano al sistema nervoso centrale delle informazioni. Queste, una volta elaborate, inducono una precisa risposta posturale. È attraverso questo processo che la contrazione (o tono) dei muscoli posturali si modula continuamente per dare stabilità alle articolazioni rendendo possibile il movimento, la verticalità ed il rapporto con la forza di gravità.
I principali recettori che concorrono al controllo della postura sono di tipo:

  • propriocettori (recettori sensibili allo stiramento o compressione) distribuiti a milioni in muscoli, tendini, articolazioni.
  •  Visivi: funzionano come un puntatore laser.
  • Vestibolari (riguarda l’orecchio interno e il vestibolo);

Questi sono i tre tipi fondamentali;

I recettori secondari:

  • Interazioni con i centri nervosi psico-emozionali e corteccia cognitiva
  • Stomatognatico-occlusali

Cosa comporta una postura sbagliata

Non sempre ci accorgiamo di avere una postura scorretta. Sia perché non è detto che proviamo dolore, almeno all’inizio, sia perché diventa un’abitudine. E proprio le cattive abitudini sono la causa più frequente dei problemi muscoloscheletrici. Solo per citarne alcune: stare seduti per troppo tempo e in modo errato e piegare la testa per lavorare al computer o messaggiare. Oppure scaricare il peso su una sola gamba e indossare borse o zaini troppo pesanti.
Azioni apparentemente così banali, cui possono aggiungersi traumi pregressi e forme di artrite e artrosi, aprono un ventaglio di conseguenze molto ampio. Le parti del corpo interessate possono essere molteplici. Le più comuni sono l’area cervicale, dorsale, lombare, toracica, ma anche la spalla, l’anca, il ginocchio e il piede. Ciascun tratto può dar vita a una sintomatologia diversa, tra cui: emicrania, dolori al collo e alle spalle, mal di schiena e vertigini. Ma anche dolori intercostali, contratture, infiammazioni, irrigidimenti e difficoltà motorie.

Quando la schiena (curva) fa male

La colonna vertebrale è soggetta a continue sollecitazioni che dipendono dalla posizione che assumiamo. Grazie ai cuscinetti che separano le sue 33 vertebre, chiamati dischi intervertebrali, i carichi vengono continuamente ridistribuiti fra i tratti che la compongono: cervicale, dorsale, lombare e sacro-coccigea.
Non sempre, però, questo avviene nel modo corretto a causa della postura sbagliata. Nel tempo, pertanto, possono formarsi delle degenerazioni discali che, soprattutto all’inizio, non avvertiamo perché i dischi hanno innervazione solo in alcune porzioni più esterne specie nella parte posteriore verso il midollo e i nervi. Il risultato è il mal di schiena, che in genere colpisce la parte centrale o lombare.
Tale dolore può accompagnarsi a un incremento della curvatura della colonna vertebrale a livello dorsale, lombare o toracico, nonché alla tendenza a chiudere le spalle. Le patologie derivanti da queste nuove conformazioni prendono nomi diversi (ad esempio scoliosi, ipercifosi, lordosi, iper-lordosi, sway-back) a seconda dalle caratteristiche con cui si manifestano.

Cosa fare per correggere la postura sbagliata

I dolori da postura sbagliata possono arrivare a compromettere le normali attività quotidiane. Per questo, va eseguita un’approfondita valutazione clinica per individuare l’esatta sede della sintomatologia. Dopodiché, il medico specialista provvederà a impostare il trattamento più adeguato. Esso può prevedere esercizi posturali e di stretching per abituare il sistema muscolare a nuove posizioni ed evitare che si irrigidisca ulteriormente. Il movimento va praticato con regolarità e può essere associato a discipline come il pilates e lo yoga che favoriscono una migliore postura.
Naturalmente, è buona norma lavorare anche sulle proprie abitudini per eliminare quelle dannose. È consigliabile, per esempio, cambiare spesso posizione, fare delle pause, alzarsi, camminare. Se possibile, vanno preferiti sedie ergonomiche e regolabili, soprattutto se si trascorrono lunghe ore davanti al pc, e tavoli della giusta altezza. Attenzione anche a letto, scegliendo materassi in grado di mantenere le curve fisiologiche della colonna vertebrale.

Articoli correlati

Dolore alle spalle e al collo: ecco i sintomi della cervicobrachialgia

La cervicobrachialgia è una condizione che causa debilitante dolore a collo e braccia. Dai sintomi al trattamento, ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Riabilitazione post ictus: esercizi utili e cosa non fare

La riabilitazione neuromotoria aiuta i pazienti a migliorare le capacità compromesse dall’ictus per raggiungere la massima autonomia possibile.

Come si cura il morbo di Parkinson: sintomi iniziali e finali

È tra le malattie neurodegenerative più diffuse. Ecco come si manifesta e progredisce il Parkinson, per il quale è utile una combinazione di terapie.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle