Maggio 11, 2022

Come una corretta respirazione può aiutare il nostro benessere?

  • Respirazione? Ecco perché è più corretto parlare di respirazioni.
  • Dal sistema cardiovascolare alla gestione di stress e ansia: i principali benefici di un respiro corretto.
  • Respirare male può portare anche a complicazioni a livello di postura.
  • Attraverso una buona respirazione si può ridurre lo stress. 
  • Ecco quattro esercizi per respirare meglio e, quindi, stare meglio. 

Respirare bene, essenziale per un organismo in salute

Riduzione dello stress, miglioramento del sistema cardiovascolare e addirittura della postura. I benefici della respirazione sul nostro organismo sono veramente tanti. Spesso, però, non dedichiamo l’attenzione che questo importantissimo processo fisiologico merita, con conseguenze anche gravi. Viceversa, aumentare la qualità del respiro equivale a un miglioramento delle prestazioni dell'intero organismo.

Tre tipi di respirazione

Per comprenderne i benefici bisogna prima andare a conoscere a fondo l’atto respiratorio. Esistono, nello specifico, tre tipi di respirazione:

  • Diaframmatica, definita anche addominale, è la respirazione naturale. Prende il nome dal diaframma, la lamina muscolo-tendinea che separa la cavità toracica da quella addominale. In condizioni normali, infatti, è quest’ultimo a eseguire l’inspirazione, mentre l’espirazione avviene passivamente.
  • Toracica interessa, invece, prevalentemente la parte centrale del torace per azione dei muscoli intercostali. Entra in funzione se il corpo assume determinate posizioni, oppure in caso di intensi stati emotivi.
  • Clavicolare. Respirazione superficiale, impegna i muscoli delle spalle. Rimane circoscritta alla parte superiore del torace, impegnando in minima parte il diaframma.

L’importanza della respirazione per il benessere dell’organismo

Attraverso la respirazione, nell’organismo viene introdotto l’ossigeno contenuto nell'aria e, contemporaneamente, viene espulsa l'anidride carbonica generata dall’attività cellulare. Ogni giorno, senza accorgercene, effettuiamo più di 20.000 respiri.
Si tratta, dunque, di un’azione automatica fondamentale. Se eseguita nel modo corretto, apporta benefici che, tuttavia, spesso vengono sottovalutati. La respirazione infatti influisce:

  • sulla funzionalità cardiovascolare, polmonare e del sistema linfatico;
  • sull’equilibrio neurovegetativo;
  • sull’ansia e sullo stress.

Attraverso la pratica costante di una buona respirazione diaframmatica è possibile sfruttare al meglio la nostra capacità polmonare. Si tratta di una pratica in grado di assicurare un miglioramento generale della salute. Al contrario, una cattiva respirazione è in grado di andare a compromettere persino l’equilibrio posturale.

Gli effetti di una cattiva respirazione sulla postura

Abbiamo visto i vantaggi di una buona respirazione diaframmatica. Sempre più spesso, a causa di un ritmo di vita frenetico, molte persone praticano la cosiddetta respirazione costale. Essa è caratterizzata da carenza di espirazione, oltre a essere molto accelerata e quasi sempre orale. Ne consegue un’inspirazione quasi permanente, con il diaframma in posizione costantemente abbassata. La sua retrazione, assieme all’alterazione dei muscoli respiratori accessori, possono portare a un blocco diaframmatico inspiratorio e, conseguentemente, iperlordosi lombare.
Una disfunzione diaframmatica è inoltre in grado di innescare un circolo vizioso, facilitando alterazioni ansiogene e posturali. Si tratta di una condizione che può portare all’insorgere di problematiche muscolo-scheletriche e a carico degli organi. Per evitare conseguenze spiacevoli, è preferibile rivolgersi a uno specialista. Tramite la rieducazione respiratoria, e specifici trattamenti manuali, si può andare a ridurre il rischio di complicazioni.

Stress e respiro: un binomio stretto

Come scritto in precedenza, respiro e stress sono due fattori legati tra loro. Per capire questa relazione, bisogna conoscere le modalità di funzionamento del sistema nervoso vegetativo.
Quando si è stressati, viene attivato il cosiddetto nervo simpatico. Ne conseguono un battito cardiaco accelerato e una respirazione più veloce e superficiale. In uno stato di rilassamento, viceversa, il cuore batte più lentamente, mentre il respiro diventa più calmo e profondo. Solitamente si tratta di una reazione automatica, ma può anche essere provocata intenzionalmente, proprio attraverso il respiro. Per segnalare al corpo di calmarsi sono infatti sufficienti degli esercizi di respirazione profonda. Benefici che possono essere maggiori praticando con continuità vere e proprie discipline di respirazione.

Esercizi di respirazione e postura per gestire lo stress

Nella cultura orientale esistono diverse tecniche per alleviare lo stress per mezzo del respiro. Una delle discipline più efficaci è la SKY Breath Meditation. Si tratta di un insieme di esercizi di respirazione e postura, volti a contrastare i disturbi dell’umore. Sono quattro gli esercizi fondamentali, con altrettante differenti finalità:

  • Ujjiai Pranayama consiste in una respirazione a tre stati: diaframmatica, toracica e clavicolare. Serve a rallentare il ritmo metabolico e a favorire un effetto calmante.
  • Kapalabati serve a riequilibrare i due emisferi del cervello, stimolando le onde Beta. Anche questo serve per calmare l’organismo.
  • Bastrika contribuisce a stimolare il sistema simpatico, rilasciando una grande energia seguita da un profondo rilassamento;
  • Sudarshan Kriya. Prevede l'alternanza di ritmi naturali di inspirazione ed espirazione, fatti solo con il naso, che portano a uno stato meditativo.

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle