Settembre 20, 2023

Gambe gonfie in gravidanza: quando preoccuparsi e quali sono i rimedi

  • Le gambe gonfie in gravidanza sono un problema diffuso che, a volte, può creare fastidio alle future mamme.
  • Nella maggior parte dei casi si tratta di un sintomo fisiologico, causato da fattori come i cambiamenti ormonali, la ritenzione idrica e il crescente peso del pancione.
  • Tale problema appare verso la fine del secondo trimestre e può persistere fino alla fine dei nove mesi.
  • In caso di gonfiore improvviso, dolore intenso e acuta sensibilità è bene consultare un medico.
  • Alcuni rimedi naturali per alleviare il senso di gonfiore includono dormire con le gambe sollevate ed evitare abiti stretti.
  • Bere molta acqua, seguire una sana alimentazione e fare regolare, ma moderato, esercizio fisico aiutano a trattare il problema delle gambe gonfie in gravidanza.

Un problema comune

La gravidanza porta con sé molti cambiamenti fisici. Fin dai primi mesi, infatti, il corpo di una donna va incontro a svariate trasformazioni: l’utero si espande per ospitare il bambino in crescita, il seno appare più turgido e diventa più sensibile, le alterazioni ormonali influiscono sulla salute di pelle e capelli e si può accumulare peso e gonfiore. Le gambe gonfie in gravidanza sono, ad esempio, uno dei problemi più comuni per le future mamme.

Le cause

Piedi, caviglie e gambe gonfie in gravidanza dipendono da vari fattori. In primo luogo, con l’avanzare della gestazione, i liquidi possono accumularsi nei tessuti, solitamente degli arti inferiori, causando ingrossamento e gonfiore. Tale condizione è chiamata edema. Altre cause del gonfiore alle gambe possono essere:

  • cambiamenti ormonali. Durante la gravidanza, i livelli degli ormoni aumentano, il che può influenzare la circolazione sanguigna e il funzionamento dei vasi linfatici.
  • Compressione venosa: l’utero in crescita esercita pressione sulle vene principali, ostacolando il flusso di sangue dalle gambe al cuore.
  • Aumento del volume sanguigno: il corpo materno produce più sangue, per soddisfare le esigenze del feto, mettendo così pressione sul sistema circolatorio.

Inoltre, durante la gravidanza, molte donne riducono l’attività fisica, il che può influire negativamente sulla circolazione sanguigna e contribuire al gonfiore delle gambe.

LEGGI ANCHE: Come riconoscere la sciatica in gravidanza

Le tempistiche

Il sintomo delle gambe gonfie in gravidanza solitamente appare verso la fine del secondo trimestre e può persistere fino alla fine dei nove mesi. Questo periodo segna una fase cruciale in cui il corpo materno attraversa molte trasformazioni che, a loro volta, possono essere la causa del fastidioso gonfiore. In alcuni casi, tale gonfiore all’inizio della gravidanza, può essere dovuto alla compressione dei nervi o al sovraccarico sul sistema muscolo-scheletrico a causa dell’aumento di peso.

Gambe gonfie in gravidanza, quando preoccuparsi

Sebbene nella maggior parte dei casi si tratti di un disturbo normale, soffrire di gambe gonfie in gravidanza può, a volte, causare vero e proprio dolore e segnalare la presenza di complicazioni. Ad esempio, se il gonfiore è improvviso, estremo o accompagnato da sintomi come dolore intenso, rossore, calore e sensibilità alle gambe, potrebbe essere indicativo di una condizione più seria come la trombosi venosa profonda. Altri segni preoccupanti includono un gonfiore asimmetrico in una sola gamba, difficoltà respiratorie, dolore toracico o palpitazioni. In presenza di anche uno solo di questi sintomi, è bene rivolgersi al proprio medico curante.

I possibili trattamenti

Nella maggior parte dei casi, le gambe cominciano a sgonfiarsi subito dopo il parto o, comunque, nel giro di una settimana o poco più. Tuttavia, nel frattempo, se volete affrontare il problema delle gambe gonfie in gravidanza, alcuni rimedi naturali possono venire in vostro aiuto. Nello specifico, per alleviare il gonfiore e migliorare il benessere psicofisico, gli esperti consigliano di:

  • dormire con le gambe sollevate;
  • indossare abiti larghi e calzature comode;
  • evitare di stare in piedi troppo a lungo;
  • indossare delle calze elastocompressive;
  • fare sedute di riabilitazione posturale e di riequilibrio del sistema nervoso autonomo, facilitano la ripresa della normale funzione circolatoria e motoria del corpo.

Inoltre, evitare luoghi caldi e ridurre l’esposizione prolungata al sole può aiutare a prevenire la dilatazione dei vasi sanguigni e a ridurre il dolore alle gambe in gravidanza.

LEGGI ANCHE: Esercizi post parto: partiamo dalla postura 

L’alimentazione come rimedio naturale contro le gambe gonfie in gravidanza

Un’alimentazione sana ed equilibrata può svolgere un ruolo fondamentale nel trattamento delle gambe gonfie in gravidanza. Una dieta ricca di frutta, verdura, cereali integrali e proteine ​​magre può favorire il mantenimento di un peso corporeo sano e ridurre la ritenzione idrica. Inoltre, bere molta acqua può contribuire a mantenere un’adeguata idratazione e a favorire il flusso linfatico. Insieme all’alimentazione, anche l’esercizio fisico regolare può essere d’aiuto alle future mamme. Camminare, fare nuoto o yoga prenatal può, infatti, migliorare la circolazione sanguigna e ridurre il gonfiore delle gambe. Infine, gli esercizi di stretching e quelli di forza possono favorire la tonificazione muscolare e la riduzione della sensazione di pesantezza.

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle