Ottobre 14, 2022

Ginnastica per dimagrire, cosa c’entra la postura?

  • Il movimento aiuta a dimagrire, a patto di avere chiaro quale tipo fare.
  • Non basta camminare, servono anche esercizi di allungamento e rinforzo.
  • La ginnastica posturale è una valida alleata per chi desidera dimagrire.
  • Molto utili sono anche gli esercizi a basso impatto.

Perdere peso: da dove cominciare

La prima cosa a cui si pensa quando è necessario perdere qualche chilo di troppo è mangiare meno. Da sola, questa soluzione può non produrre i risultati sperati. Contano, infatti, anche lo stile di vita e l’attività fisica. Attorno all’espressione “attività fisica”, però, rischiano di innescarsi dei fraintendimenti. Molti pensano che si tratti di fare sport, ma quest’ultimo si riferisce a giochi istituzionalizzati, con regole ben precise, valide anche quando viene praticato a livello amatoriale. L’attività fisica o motoria, invece, consiste in tutti quei movimenti del sistema muscolo-scheletrico che richiedono un dispendio energetico superiore a quello in condizione di riposo¹. Rientrano in questa categoria la camminata e l’andare in bicicletta, così come salire o scendere le scale e fare giardinaggio. Ma è sufficiente fare questi movimenti? E, soprattutto, è utile come “ginnastica per dimagrire”?

L’importanza di variare gli esercizi

Camminare è senza dubbio un ottimo esercizio aerobico, ma non basta. È importante anche saper respirare correttamente e bene perché, attivando in modo massiccio i muscoli respiratori – con tecniche di iperpnea isocapnica –, è utile per regolare l’attività ormonale, tramite il GH (ormone della crescita). L’esercizio aerobico va integrato anche con esercizi di forza, allungamento e mobilizzazione perché l’attività motoria praticata possa considerarsi completa e il corpo ne possa beneficiare. In tale contesto, la ginnastica posturale – come il Clinical Pilates, rappresenta un valido alleato. Di per sé, infatti, non è finalizzata al dimagrimento ma, in associazione ad altre attività, contribuisce a raggiungere questo scopo. Il beneficio della ginnastica posturale sta nel fatto che aumenta il tono delle fasce muscolari, preparandole a un miglior allenamento rassodante e tonificante. Non solo: essa accresce l’elasticità dei tessuti, aiuta a liberare il corpo da tensioni e rigidità, e favorisce la circolazione e l’ossigenazione dell’organismo.

Dolce ma efficace: è la ginnastica posturale

Come detto, trattandosi di una ginnastica dolce, quella posturale non è adatta per dimagrire. Ciononostante, dovrebbe essere prevista settimanalmente da chiunque svolga attività fisica. E, più in generale, a qualsiasi età. Gli esercizi di stretching contribuiscono a mantenere il giusto equilibrio muscolo-scheletrico. Nella fattispecie, conferiscono:

  • maggiore mobilità alle articolazioni (un toccasana se si fa una vita sedentaria);
  • più elasticità ai muscoli;
  • benefici sul piano cardio-circolatorio.

Ne derivano, poi, una riduzione del rischio di infortuni e un miglioramento delle performance fisiche e persino di quelle mentali. Va da sé, inoltre, che ginnastica e postura costituiscono un binomio perfetto anche per la respirazione. Allungandosi, si offre ai polmoni la possibilità di espandersi meglio.

Consigli utili per dimagrire correttamente

Un ruolo positivo sulla perdita di peso e massa grassa lo giocano gli esercizi a basso impatto. Sono quelli che, senza mettere sotto pressione le articolazioni, consentono di bruciare le calorie, eliminare le tossine e definire i muscoli, supportando e risvegliando il metabolismo. Camminare, andare in bicicletta, nuotare e praticare yoga sono alcuni esempi di esercizi a basso impatto. Tipicamente poco impegnativi, se ne può aumentare l'intensità dopo i primi allenamenti per massimizzare i risultati. Il vantaggio di questo tipo di attività è che, se svolta correttamente, non prevede movimenti bruschi o colpi, per cui le articolazioni non subiscono sforzi eccessivi, tali da provocare un infortunio.

NOTE

¹ Cfr. “Attività fisica e salute”, a cura del Ministero della Salute.

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle