Febbraio 28, 2023

Ginocchio gonfio: cosa può essere?

  • L’articolazione del ginocchio, che unisce la coscia e la gamba, è la più grande del corpo umano.
  • Il termine medico per indicare il gonfiore del ginocchio è “versamento del ginocchio”, per via dell’accumulo di liquido nell’articolazione.
  • Un ginocchio gonfio può derivare da un infortunio, da un uso eccessivo cronico o da una malattia sottostante.
  • La sintomatologia di un ginocchio gonfio può variare in base al problema in corso.
  • Nella maggior parte dei casi, alcuni rimedi non chirurgici aiutano a limitare il gonfiore del ginocchio. 
  • Un’attenta valutazione posturale e un’analisi di come si cammina sono i punti di partenza per capire da dove può partire il versamento del ginocchio.
  • Esercizi mirati, una corretta postura e un adeguato peso corporeo possono mantenere le ginocchia più sane e prevenire eventuali problemi.

Perché il ginocchio si gonfia? 

Un gonfiore al ginocchio è un problema comune che può colpire sia i giovani sia gli anziani, anche indipendentemente dal loro stato di benessere fisico. Da un punto di vista medico, questa condizione è spesso causata dall’accumulo di liquido sieroso o sieroso misto a sangue all’interno o intorno all’articolazione. Viene per questo indicata con il termine “versamento del ginocchio”. Un ginocchio gonfio può essere un problema improvviso causato da una lesione traumatica, oppure una condizione che si è sviluppata gradualmente nel tempo. In ogni caso, un versamento del ginocchio, oltre a essere doloroso, può limitare il movimento della gamba e la contrazione dei muscoli rendendo anche le attività più semplici molto fastidiose. È bene, allora, analizzare i sintomi e le possibili cause di un ginocchio gonfio e dolorante.

Cos’è e come funziona l’articolazione del ginocchio

Prima di addentrarci nelle cause e nei sintomi di un ginocchio gonfio e con dolore, approfondiamo meglio cos’è e quali sono le funzioni di questa articolazione. Il ginocchio è un’importante articolazione sinoviale del corpo umano, che unisce femore (superiormente), tibia (inferiormente) e rotula (anteriormente). Questo la rende l’articolazione più ampia e complessa dello scheletro umano. L’articolazione del ginocchio è circondata da una capsula che forma la "rima articolare" in cui una piccola quantità di fluido lubrificante (chiamato liquido sinoviale) mantiene il ginocchio in movimento facilmente. Alcune condizioni possono causare l’accumulo di questo fluido e, come abbiamo visto, quando ciò accade il ginocchio può gonfiarsi.

Leggi anche: Sportivi: come tutelare i legamenti del ginocchio 

Quali possono essere le cause di un gonfiore al ginocchio

Determinare la causa di un ginocchio gonfio, a volte, può essere difficile. Se il dolore e il gonfiore si sono manifestati improvvisamente, ciò potrebbe essere dovuto a un infortunio causato dallo sport, dopo un incidente o una caduta. Le lesioni più comuni includono:

  • frattura; 
  • danno alla cartilagine;
  • lussazione della rotula; 
  • lesione di un legamento, come una lesione del legamento crociato anteriore (LCA);
  • rottura del menisco.

Tuttavia, se il problema si è manifestato gradualmente senza alcun infortunio o lesione evidente, il gonfiore potrebbe essere dovuto a un uso eccessivo dell’articolazione del ginocchio. Infine, oltre all’usura legata all’invecchiamento, ci sono due cause comuni per un versamento cronico del ginocchio: l’artrosi, che può causare una produzione eccessiva di liquidi in risposta all’infiammazione sottostante; e l’artrite reumatoide, una forma autoimmune di artrite, che può avere lo stesso effetto. 

Tutti i sintomi da tenere sotto controllo 

La sintomatologia che caratterizza un versamento del ginocchio può comportare la comparsa di uno o più tra i seguenti sintomi:

  • rigonfiamento localizzato visibile a occhio nudo;
  • rigidità dei movimenti e incapacità parziale o totale di piegare o raddrizzare completamente la gamba;
  • calore al tatto e arrossamento;
  • dolore, durante la mobilizzazione attiva e passiva dell’arto inferiore. 

Possono, poi, essere presenti altri sintomi, strettamente dipendenti al problema articolare in corso.

Ginocchio gonfio: cosa fare?

Il gonfiore al ginocchio è indice di un problema all’interno dell’articolazione. Può essere, come abbiamo visto, la risposta del corpo a un infortunio o una lesione, oppure un sintomo di una malattia o condizione sottostante. Un ginocchio gonfio non sempre richiede un viaggio al pronto soccorso. A seconda del tipo e della gravità del problema, i rimedi non chirurgici includono:

  • riposo, evitando sport e altre attività sotto carico per un determinato lasso di tempo;
  • ghiaccio per rallentare il flusso sanguigno, solo nelle prime ore dalla comparsa del versamento. Impacchi con crema di argilla successivamente;
  • esercizi mirati per mantenere il ginocchio in minimo movimento e spingere il fluido fuori dall’articolazione.

Tuttavia, se il gonfiore al ginocchio persiste per più di tre giorni o si avverte un forte dolore, è bene recarsi dal proprio medico curante. Il trattamento varierà a seconda della causa del ginocchio gonfio, della sua gravità e della storia clinica del paziente.

Leggi anche Dolore al ginocchio: quando è necessario l’intervento chirurgico

Ginocchia più sane per una vita più sana

Un ginocchio gonfio è in genere il risultato di un infortunio o di un problema cronico. Tuttavia, avere ginocchia sane e robuste è fondamentale per il proprio benessere. Per mantenere in salute questa articolazione ci vogliono molti accorgimenti sia dal punto di vista motorio sia alimentare. Eccone alcuni:

  • rafforzare i muscoli intorno al ginocchio: tali muscoli possono aiutare ad alleviare la pressione sull’articolazione stessa;
  • preferire esercizi a basso impatto: alcuni sport, soprattutto quelli in acqua, non sottopongono a stress continuo le articolazioni del ginocchio;
  • migliorare la postura: una cattiva postura o l’alterazione dell’efficienza del sistema posturale cambia il centro di gravità del corpo. Ciò aumenta gli attriti articolari, mettendo ulteriore stress su ginocchia e fianchi; 
  • mantenere un peso sano: l’eccesso di peso contribuisce al danno da usura che può portare a un ginocchio gonfio.

Il migliore trattamento è, quindi, la prevenzione. Prendersi cura delle articolazioni del ginocchio può aiutare a migliorare la propria mobilità e a vivere una vita sana senza dolori.

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle