Giugno 15, 2022

Rimedi sciatalgia: fa bene camminare?

  • La sciatalgia è un disturbo della gamba (e della parte bassa della schiena) molto comune.
  • La sciatalgia deve il suo nome al nervo sciatico in stato di infiammazione.
  • Dolore, formicolio, debolezza muscolare sono i sintomi più frequenti della sciatalgia.
  • No al troppo riposo: anche una semplice camminata aiuta ad alleviare i sintomi.

Quello stile di vita nemico della sciatalgia

Siamo sempre di corsa e molto stressati. Trascorriamo la maggior parte del tempo seduti e compiamo i movimenti più disparati senza pensarci troppo. Invece, chi ricorda questo sovraccarico è la nostra schiena che, a lungo andare, può presentarci qualche conto da pagare. Uno dei disturbi più frequenti, infatti, è la sciatalgia, comunemente ma impropriamente chiamata sciatica. Si tratta del tipico dolore che, dalla parte bassa della schiena, corre lungo la gamba, aumentando in caso di sforzi. Anche con un semplice colpo di tosse o uno starnuto.

In molti casi, la sciatalgia è il sintomo di altri problemi, ma talvolta può essere difficile risalire a una causa precisa.

Vediamo meglio quali sono le caratteristiche e i rimedi per la sciatalgia in questo articolo.

Come si manifesta la sciatalgia

La sciatalgia deve il suo nome al nervo sciatico, il nervo più lungo del nostro corpo. Esso parte dalla schiena, specificamente dalla zona lombosacrale, attraversa il gluteo e raggiunge il ginocchio, dove si divide in diversi rami, e arriva al piede. Se il nervo o le radici nervose spinali vengono compressi o pizzicati, si manifesta un’infiammazione – la sciatalgia – che dà luogo a dolore.

Questo sintomo, in realtà, potrebbe essere la causa di altri disturbi da curare come:

  • l’ernia del disco
  • la degenerazione dei dischi vertebrali;
  • l’osteoartrite;
  • la stenosi spinale.

Vi sono tuttavia anche altri fattori che possono concorrere allo sviluppo della sciatalgia. Tra questi: l’invecchiamento, la sedentarietà, il sovrappeso e l’obesità, la gravidanza in fase avanzata, patologie del rachide e lavori usuranti.

Quello strano dolore alla gamba

Abbiamo detto che il dolore alla gamba (talvolta a entrambe) è il sintomo più comune. Può essere moderato o intenso, persistente o, al contrario, può acutizzarsi solo in determinate circostanze. La sensazione può essere quella di un dolore bruciante o tale da richiamare piccole scosse elettriche.

In alcuni casi prevale una sensazione di formicolio o di debolezza dei muscoli della gamba. Non solo: si può riscontrare anche una certa difficoltà nel muovere o controllare l’arto. Nelle situazioni più critiche, il nervo sciatico infiammato può dar vita a zoppia.

Sottoporsi ad approfondite analisi mediche è fondamentale per comprendere la causa e stabilire come curare la sciatalgia.

Rimedi per la sciatalgia: camminare o riposare?

Una domanda ricorrente è se con la sciatalgia camminare fa bene oppure è meglio il riposo.

La risposta sta nel mezzo. Riposare per uno o due giorni può servire ad alleviare temporaneamente i sintomi. Tuttavia, è bene non rimanere inattivi oltre per evitare che si scateni l’effetto contrario: il peggioramento della sciatalgia. Rimanere a letto favorisce l’irrigidimento dei muscoli e non fa che rendere la colonna vertebrale più debole e instabile.

È più utile effettuare un esercizio fisico moderato, come può essere la camminata. Camminare, infatti, aiuta a rafforzare i muscoli delle gambe. È bene, però, non esagerare. Solo uno specialista, dopo un’accurata diagnosi, potrà indicare l’intensità e il ritmo che è più opportuno mantenere, nonché gli eventuali accorgimenti da adottare in caso di difficoltà, specie nella fase più acuta della sciatalgia.

Possono inoltre essere consigliati degli esercizi di mobilità e di stretching. Essi rappresentano dei rimedi per la sciatalgia perché contribuiscono a stabilizzare la colonna vertebrale e ad alleviare la compressione del nervo. Quindi a ridurre il dolore. L’importante è svolgerli con regolarità e gradualità. E, soprattutto, non improvvisare.

Articoli correlati

Quanto deve essere l’ossigeno nel sangue: livello di saturazione ossigeno ottimale

Esploriamo il ruolo della saturazione di ossigeno nel sangue, i metodi di misurazione e i rischi per la salute associati a livelli non ottimali.

Cervicalgia acuta: sintomi e terapia

Verrebbe da considerarlo un normale “male al collo”. Ma se dietro a questo dolore, intenso quanto momentaneo, si celasse un problema più importante?

Esercizi per cifosi dorsale: ecco come correggerla

Guida al trattamento della cifosi dorsale: esercizi mirati per una colonna vertebrale sana e una postura corretta.

LabofMove Srl - Via Bozzini, 2 - 37135 Verona ITALY 
P.IVA 04623680230 - REA VR - 435964
Cellulare: + 39 371 413 3252
Created by Hassel.
chevron-downmenu-circlecross-circle